Ischia, Movimento Animalista: Task Force del Movimento Animalista per salvare gli animali in emergenza terremoto

È cominciata questo fine settimana una grande operazione della task force del Movimento Animalista della Campania che si è recata ieri ad Ischia per salvare tutti gli animali in emergenza a seguito del terremoto. Un folto gruppo di dirigenti e attivisti, capitanato dalla coordinatrice regionale Stefania Greco, si è inoltrato nella zona rossa di Casamicciola per portare cibo ai circa cinquanta gatti delle diverse colonie feline del paese (ai volontari locali sono state consegnate anche gabbiette e coperte) e per risolvere numerose situazioni di particolare difficoltà. “Fra tutti gli interventi eseguiti – precisa Greco – mi piace ricordare il salvataggio di un gatto ritrovato legato a un palo che abbiamo subito portato a Caserta per essere curato dal nostro responsabile provinciale, il dott. Giovanni Ferrara, che è veterinario. Per fortuna dopo le cure sta bene ed ora è in stallo, in attesa di una nuova vita”. Il Movimento Animalista tornerà sull’isola lunedì e giovedì per far fronte a tutte le altre situazioni di difficoltà riscontrate. “A Ischia – conclude Greco – c’è moltissimo lavoro da fare e non ci fermeremo finché non l’avremo finito. È già ingiusto che i nostri amici animali soffrano per l’incuria dell’uomo e intervenire in loro soccorso è davvero il minimo che, come esseri umani, possiamo fare. Il Movimento Animalista non lascerà indietro nessuno di loro”.

“Sono particolarmente fiera dell’operato che il Movimento Animalista sta svolgendo in una regione difficile come la Campania”, ha commentato la presidente nazionale, on. Michela Vittoria Brambilla. “Oltre a far fronte con impegno alle emergenze quotidiane legate al randagismo, ai maltrattamenti e alla mala gestione dei canili, infatti, il Movimento s’impegna per risolvere con grande forza e coraggio anche le situazione di emergenza: non solo il terremoto di Ischia ma, prima ancora, i roghi del Vesuvio in cui la task force era intervenuta per salvare cani e gatti dispersi nelle aree colpite dalle fiamme. La vocazione del Movimento Animalista, del resto, è proprio quella di battersi a trecentossessanta gradi per gli animali: non solo nelle stanze della politica, ma anche nelle strade dove i nostri amici quattrozampe hanno più bisogno del nostro aiuto”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *